poezii
v3
 

Agonia - Ateliere Artistice | Reguli | Mission Contact | Înscrie-te
poezii poezii poezii poezii poezii
poezii
armana Poezii, Poezie deutsch Poezii, Poezie english Poezii, Poezie espanol Poezii, Poezie francais Poezii, Poezie italiano Poezii, Poezie japanese Poezii, Poezie portugues Poezii, Poezie romana Poezii, Poezie russkaia Poezii, Poezie

Articol Comunităţi Concurs Eseu Multimedia Personale Poezie Presa Proză Citate Scenariu Special Tehnica Literara

Poezii Romnesti - Romanian Poetry

poezii


 

Giacomo Leopardi[GIACOMO_LEOPARDI]

 
  GIACOMO_LEOPARDI

Oraş de reşedinţă: Recanati
Are limba maternă Are limba maternă


Biografie Giacomo Leopardi

Pagina personală web Giacomo Leopardi


 
Adresa directă a acestui autor este : 

Authorship & Copyright Protection (beta):
 Colecţiile active ale acestui autor::

Cele mai recente texte introduse:

Poezie (25)
Proză (1)
Toate (26)

Cele mai recente texte introduse:

Comentarii:

Texte înscrise în bibliotecă:

Pagina: 1

À LA LUNE :
Poezie 2019-11-06 (34 afişări)

A Silvia : dal "I Canti"
Poezie 2004-12-21 (95120 afişări)

À SILVIA :
Poezie 2019-11-06 (33 afişări)

À soi-même :
Poezie 2019-11-08 (30 afişări)

Alla Primavera : Canti-XVIII
Poezie 2005-07-06 (5798 afişări)

Alla sua donna : Canti-XXI
Poezie 2005-08-31 (7147 afişări)

ALL'ITALIA : dal "I Canti"
Poezie 2004-12-21 (15779 afişări)

Către lună : Traducere de Vasile Romanciuc
Poezie 2009-05-14 (11107 afişări)

Către mine însumi : Traducere de Vasile Romanciuc
Poezie 2009-05-14 (12059 afişări)

Errant ici alentour… :
Poezie 2019-11-08 (27 afişări)

IL PRIMO AMORE : dal "I Canti"
Poezie 2004-12-21 (15096 afişări)

Infinite :
Poezie 2005-12-30 (6290 afişări)

Infinitul : Traducere de Vasile Romanciuc
Poezie 2009-05-14 (14252 afişări)

LE CALME APRÈS LA TEMPÊTE :
Poezie 2019-11-06 (31 afişări)

Le passereau solitaire :
Poezie 2019-11-09 (31 afişări)

LE SAMEDI DU VILLAGE :
Poezie 2019-11-06 (27 afişări)

LE SOIR DU JOUR DE FÊTE :
Poezie 2019-11-06 (30 afişări)

LE SOIR DU JOUR DE FÊTE :
Poezie 2019-11-06 (24 afişări)

L’INFINI :
Poezie 2019-11-06 (29 afişări)

L’Infinito :
Poezie 2005-12-07 (81315 afişări)

Passero Solitario : IV
Poezie 2005-07-06 (42988 afişări)

Pensieri :
Poezie 2004-05-07 (5625 afişări)

To Himself :
Poezie 2005-12-30 (4442 afişări)

To Silvia :
Poezie 2005-12-30 (5291 afişări)

To the moon :
Poezie 2005-12-30 (4865 afişări)


Pagina: 1





Biografie Giacomo Leopardi

Giacomo Leopardi nasce a Recanati nel 1798, dal conte Monaldo e Adelaide Antici. Nel 1803 l’amministrazione dei beni familiari è tolta al padre, che si ritira quindi in una velleitaria attività di letterato dilettante, e passa nelle mani della madre. L’atmosfera di casa Leopardi non è felice ed è caratterizzata dall’indole della madre, severa, bigotta e povera d’affetti. Il giovane Giacomo inizia nel 1807 gli studi con i fratelli Carlo e Paolina, inizia a comporre piccoli componimenti poetici e cerca un proprio spazio autonomo all’interno di un’educazione di chiaro stampo controriformistico. Tra il 1813 e il 1816 inizia da solo lo studio del greco; si dedica a ricerche erudite e a varie indagini filologiche sorprendentemente rigorose e precise. Politicamente sposa le idee ultralegittimiste del padre. Nel 1817 pubblica sullo «Spettatore» l’Inno a Nettuno, fingendo trattarsi della traduzione di un originale greco, e due odi apocrife in greco, presentate come autentiche. Inizia la sua amicizia epistolare con Pietro Giordani ed inizia lo Zibaldone, il grande diario intellettuale che continuerà sino al ‘32. Nel 1818 si conclude la sua conversione politica che lo porta a diventare un patriota repubblicano e democratico. Nel 1819 le cagionevoli condizioni di salute lo obbligano a sospendere gli studi; tutto ciò è una spinta a chiarire la propria condizione di solitudine, di noia, e a maturare il suo pessimismo ancora indeterminato. È in questo periodo che scrive L’infinito e Alla luna. nel 1820 continuano le composizioni poetiche come, ad esempio, La sera del dì di festa. Nel 1822 si reca a Roma, il primo viaggio fuori da Recanati: rimarrà molto deluso. Nel 1823 ritorna a Recanati dove analizza la decadenza nazionale e gli effetti nefasti della Restaurazione. Nel 1824 scrive la maggior parte delle Operette morali e l’anno dopo parte per Milano, dove prende contatto con l’editore Stella, e poi passa a Bologna. Nel 1827 si trasferisce a Firenze dove conosce Alessandro Manzoni; i due non si capiranno, troppo diversa è l’indole personale. Nel 1828, finiti i mezzi di sostentamento, dopo aver composto A Silvia, è costretto a far ritorno a Recanati. Nel 1829 compone: Le ricordanze, La quiete dopo la tempesta, Il Sabato del villaggio. Poco dopo aver concluso il Canto notturno, nel 1830, torna a Firenze ed inizia l’amicizia con un esule napoletano: Antonio Ranieri. Nell’aprile 1831, durante i moti dell’Italia centrale, escono i Canti per l’editore Piatti. Nel 1833 Giacomo si trasferisce con il Ranieri a Napoli; i due vivono in condizioni economiche estremamente precarie. Nel 1835 escono i Canti per l’editore Starita di Napoli; vi compaiono nuove poesie tra cui Il passero solitario e il cosiddetto ciclo di Aspasia (Il pensiero dominante, Amore e Morte, Consalvo, A se stesso, Aspasia). Muore, a 39 anni, nel 1837 a Napoli durante un’epidemia di colera: il Ranieri a stento riesce a sottrarne il corpo alla fossa comune.



poezii poezii poezii poezii
poezii
poezii Casa Literaturii, poeziei şi culturii. Scrie şi savurează articole, eseuri, proză, poezie clasică şi concursuri. poezii
poezii
poezii  Căutare  Agonia - Ateliere Artistice  

Reproducerea oricăror materiale din site fără permisiunea noastră este strict interzisă.
Copyright 1999-2003. Agonia.Net

E-mail | Politică de publicare şi confidenţialitate

Top Site-uri Cultura - Join the Cultural Topsites!